Lunedì, 31 Marzo 2014 14:43

Asti, tifoso al seguito del Giana Erminio muore dopo un malore allo stadio

Una triste domenica quella di ieri allo Stadio Censin Bosia di Asti che ospitava la partita tra la squadra locale e il Giana Erminio.

Un tifoso della squadra ospite, Ivano Vergani, è stato colpito da malore pochi minuti prima dell'inizio della partita ed è deceduto dopo poche ore all'Ospedale Cardinal Massaia di Asti, dove era stato trasferito dopo i primi soccorsi immediati portati dal personale del 118 e l'uso del defibrillatore. In un primo momento, proprio grazie alla tempestività dell'intervento, Vergani sembrava aver superato la fase critica al punto che la partita si è disputata regolarmente (è slittato l'inizio di circa venti minuti) e al termine regnava ancora un cauto ottimismo, poche ore più tardi la triste notizia.

L'Acd Asti Calcio ha voluto manifestare la sua vicinanza alla famiglia di Ivano e alla società del Giana Erminio attraverso queste parole scritte sul proprio profilo di Facebook:    

"Ivano, l'ex magazziniere e tifoso del GianaErminio, non ce l'ha fatta. Il suo cuore non ha retto. Ha ripreso a battere alla 15.25 come se, per non arrecare disturbo, avesse voluto lasciar fischiare l' inizio della partita lasciandola scorrere via in una giornata triste per tutto il calcio della lega dilettanti, per il Giana e l'SD Asti le cui tifoserie sono state esemplari, unite nel sostenere il tifoso della squadra ospite. Un esempio di un calcio che trasmette valori di civiltà e rispetto. Un sentito grazie ai tifosi, un grandissimo ringraziamento al personale del 118 della Croce Rossa che ha fatto l'impossibile per rianimare Ivano, e un sentimento profondo di partecipazione al dolore della società lombarda da tutta la dirigenza biancorossa."