Martedì, 25 Febbraio 2014 16:49

Agente picchiato col figlio davanti a casa, il grave episodio in via Torchio ad Asti

Ad Asti, una guardia carceraria in servizio al penitenziario di Quarto d'Asti è stata aggredita sotto casa da un gruppo di marocchini. Il fatto nella notte in via Torchio. 

L'uomo, appena sceso dall'auto, è stato circondato da un gruppo di giovani marocchini che abitano nello stesso condominio. Dopo  essere stato insultato è stato colpito da calci e pugni. In soccorso dell'agente penitenziario è intervenuto il figlio di 14 anni sceso in strada per aiutare il genitore. Anche il ragazzo è stato picchiato e solo con l'intervento dei vigili urbani e di una pattuglia delle Volanti  è stato possibile soccorrere padre e figlio, e con un'ambulanza, portarli  all'ospedale per le medicazioni. 

Sull'origine dell'aggressione indaga la polizia. Dalle prime informazioni l'aggressione sarebbe da collegarsi a divergenze su problemi condominiali.