Lunedì, 24 Febbraio 2014 10:15

La 51ma edizione del Carnevale torrettese: giochi, dolci e maschere

Puntuale, anche quest’anno arriva il Carnevale Torrettese. L’appuntamento con la manifestazione carnevalesca più longeva della città (si appresta a tagliare il traguardo delle 51 edizioni) è per domenica 2 marzo.

Il programma è quello tradizionale. La giornata di festa del borgo inizierà alle 11,15 con la Santa Messa nella parrocchia Nostra Signora di Lourdes. Alle 12,15, nella piazza della chiesa, sarà dato il via alla prima distribuzione del celebre Polentone condito con salamini e con il gorgonzola “San Secondo”.
Non mancheranno le classiche patatine fritte e le frittelle dolci. Il tutto annaffiato dal vino barbera. Alle 14.30, nel piazzale antistante la sede del Comitato Palio (corso Ivrea 6, nelle adiacenze dell’Esselunga di corso Torino), si ritroveranno i bambini in maschera, la Banda Cittadina "Giuseppe Cotti", il Gruppo delle Maschere Astigiane guidato da Cicu Fôet e Ghitin d'la Tour, le maschere tipiche del Borgo Torretta. Si formerà quindi un variopinto e chiassoso corteo che percorrerà le vie del quartiere per giungere in piazza Nostra Signora di Lourdes, centro dei festeggiamenti biancorossoblu. Sul palco appositamente allestito sulla piazza si esibirà la Banda Cittadina (con il classico repertorio di brani che consentiranno alle Maschere Astigiane di ballare con i bambini), mentre grandi e piccini potranno divertirsi con i giochi tradizionali come il tiro alla fune, la rottura delle pignatte, la corsa nei sacchi e il gioco del porcellino. I più piccoli avranno a disposizione anche i modernissimi e coloratissimi castelli gonfiabili. E’ prevista anche la premiazione dei travestimenti più originali. Alle 15,30 si procederà al secondo round di distribuzione del Polentone, che continuerà fino a esaurimento scorte.