Sabato, 01 Febbraio 2014 08:57

Domani, domenica 2 febbraio, al via la seconda edizione del Concorso nazionale ATtori DOC

Presso la sede dell'Associazione culturale L'Arcoscenico, Casa del Teatro 3 in Via Scarampi 20 avrà inizio domani alle ore 18 il Concorso Nazionale ATtori DOC.

Organizzata in collaborazione con il Comune di Asti e con il contributo della Provincia di Asti, la gara prevede che, ogni domenica, sei attori si "sfidino" sul palcoscenico presentando monologhi della durata di 10/15 minuti. I generi sono svariati: abbiamo i grandi classici di Shakespeare e gli inediti a sfondo sociale, autori contemporanei, comici o drammatici, insomma nessun limite. Il Teatro è forma di espressione e i giovani talenti che si sono aggiudicati le semifinali avranno a disposizione un po' di tempo per dimostrare al pubblico, attraverso le proprie scelte e capacità, quello che intendono esprimere.

Al termine della "gara" una giuria composta da attori, registi teatrali e cinematografici, organizzatori determinerà il vincitore della serata che rivedremo alla finale del 16 marzo.
Il pubblico avrà un ruolo determinante perché attraverso il proprio voto potrà premiare un altro attore, che non andrà in finale ma si porterà a casa una targa di riconoscimento.

Quest'anno il concorso porta una novità, viene legato al grande attore Luigi Vannucchi, scomparso nel 1978, protagonista della scena teatrale e televisiva di quegli anni. A Luigi Vannucchi verrà dedicata una mostra dal titolo "V come Vannucchi A come attore, l'eleganza del gesto e della parola" che verrà inaugurata il 16 febbraio alla presenza della figlia Sabina e durerà fino al 16 marzo, al Piccolo Teatro Giraudi. Sarà possibile
ripercorrere una parte del suo lavoro attraverso foto di scena e cronaca, locandine e video.
Ricordiamo, tra i tanti spettacoli teatrali interpretati, uno particolarmente legato alla città di Asti: "Il vizio assurdo" scritto da Davide Lajolo e Fabbri, dove Vannucchi è Cesare Pavese.

Costo dell'ingresso: 5 €