Venerdì, 31 Gennaio 2014 12:32

Palazzina ex mutua occupata: si va verso lo sgombero

Nuovi sviluppi nella vicenda della palazzina dell'ex mutua di via orfanotrofio, occupata da circa tre anni da un gruppo di famiglie rimaste senza casa.
Il sindaco Brignolo ha firmato ieri una ordinanza di sgombero che invita la proprietà dell'immobile, in questo caso l'ASL di Asti, a provvedere immediatamente ad assumere tutte le cautele necessarie per garantire da ogni possibile danno la pubblica e privata incolumità. Analogo atto era già stato fatto nel 2011 dall'ex sindaco Giorgio Galvagno, ordinanza disattesa dagli occupanti e molto contestata dal Coordinamento Asti Est.
La nuova ordinanza, che recepisce una nota dei vigili del fuoco a seguito di un principio di incendio sviluppatosi nel dicembre scorso. Secondo i vigili del fuoco nella palazzina ci sarebbero allacciamenti impropri alla rete idrica e ad un contatore Enel provvisorio, oltre alla presenza di apparati di riscaldamento non a norma.
I 12 nuclei familiari occupanti dovranno ora lasciare la palazzina entro 15 giorni, pena la denuncia all'Autorità Giudiziaria.